Fonti di finanziamento - cerca finanziatore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Fonti di finanziamento

Guide
 

Desiderate un finanziamento per la vostra impresa? Leggete cosa offre il mercato.

QUALE FINANZIAMENTO

  • Banche: concedono finanziamenti chirografari o ipotecari a medio termine, affidamenti per anticipazioni su crediti, linea di cassa solo in alcuni casi, e normalmente desiderano le garanzie (fidejussione) dei soci

  • Finanziarie: concedono finanziamenti chirografari o ipotecari a medio termine e normalmente desiderano le garanzie (fidejussione o ipoteca immobiliare) dei soci

  • Imprenditori: concedono un finanziamento in cambio di una partecipazione nell’impresa e spesso vogliono far parte del CDA

  • Finanziatori esteri: salvo casi particolari sono solo truffe


IL TIPO DI FINANZIAMENTO DIPENDE DALL'UTILIZZO

Esistono regole consolidate nella finanza d’impresa:

  • Se dovete fare un investimento vi serve un mutuo a medio termine oppure un leasing

  • Se dovete smobilizzare i crediti serve un anticipo sui crediti o factoring con cessione del credito

  • Se dovete finanziare una start-up e non avete un’altra azienda cercate un privato, il sistema bancario vuole aziende con fatturato esistente da 2-3 anni e bilanci positivi

  • Gli affidamenti di cassa sono un ricordo del passato, salvo casi particolari


UTILIZZARE UN PROFESSIONISTA
Permette di:

  • Valutare se l’azienda può avere un finanziamento

  • Trovare il finanziatore adeguato

  • Preparare un business plan

  • Essere seguito nella preparazione della pratica

  • Prevedere gli ostacoli e come affrontarli


GLI SCHELETRI NELL'ARMADIO

E’ bene sapere che oggi le banche e le finanziarie sanno tutto di:

  • Protesti, fallimenti, assegni impagati, pignoramenti avvenuti nelle imprese, soci e amministratori

  • Garanzie prestate

  • Partecipazioni possedute

  • Pegni e ipoteche

  • Movimenti societari

  • Ammontare dei fidi e sconfinamenti

  • e ogni altra informazione derivante da rapporti bancari passati


Le fonti principali sono disponibili nelle banche dati CERVED, CCIAA, CRIF, CR, e altre

PREPARARSI ALLA RICHIESTA DI FINANZIAMENTO

 

  • Analizzare la propria situazione finanziaria

  • Calcolare il rating

  • Esaminare gli scheletri nell’armadio

  • Preparare il business plan

  • Valutare e giustificare la richiesta

  • Prepararsi alla richiesta di garanzia

  • Scegliere il finanziatore adatto

  • Gestire la trattativa


CALCOLATE IL VOSTRO RATING


Il Rating è un indice sintetico che definisce la situazione economico e finanziaria dell’impresa. Ogni banca usa le proprie formule ma sono tutte simili e se il vostro rating non è positivo non otterrete finanziamenti oppure verranno applicati tassi alti


ELABORATE IL BUSINESS PLAN
Per ottenere finanziamenti è indispensabile aver elaborato il business che spieghi in molto esaustivo il mercato di riferimento, come siete organizzati, che risultati otterrete negli anni successivi e come farete a restituire il finanziamento.
Il grado di analisi dipende dal valore del finanziamento richiesto e deve permettere all’ente finanziario di determinare il valore, le capacità e le conoscenze del dirigente dell’impresa.

IL KIT BANCARIO

  • Ultimi 3 bilanci con Nota Integrativa

  • Visura camerale

  • Affidamenti in corso

  • Copia documenti dei soci e AD

  • Business plan

  • Presentazione impresa e prodotti/servizi

  • Statuto, atto costitutivo  e poteri AD

  • Motivo del finanziamento


QUANTO COSTANO GLI INTERMEDIARI

FONDO SPESE: dipende dalla complessità della pratica e dalla distanza dalla sede, di norma sono 1.000 euro + IVA (a cui si aggiungono le spese viaggio) ma si riscontrano anche importi di decine di migliaia di  euro per alcuni milioni di affidamento

BUSINESS PLAN: dipende dal tempo necessario per elaborarlo, normalmente da 3.000 a 6.000 euro ma si riscontrano sul mercato elaborati semplici e poco analitici anche da 1.500 euro forse non molto bene accetti dall'interlocutore bancario o imprenditore

COMPENSO ALL’ESITO POSITIVO: normalmente dal 3 al 5% in funzione dell’importo ottenuto, in alcuni casi si riscontrano anche percentuali del 7-8%



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu